Silvia

Sono Silvia e sono stata volontaria in Servizio Civile presso la Fondazione PRO.SA da febbraio 2014 a gennaio 2015. Vi scrivo per raccontarvi come è dall'interno il lavoro alla Fondazione, o meglio, come io ho vissuto questa grande opportunità che mi è stat offerta.

La cosa che più mi ha affascinato è che quì è possibile vedere come il mondo antra da una porta, grazie alla possibilità di poter conoscere chi vive per davvero nel mondo e scoprire che non è solo quello che vediamo noi.

In questo modo si può scoprire il mondo attraverso i loro racconti e di conseguenza sentirsi un po' là, anche se fisicamente non è così. Africa, Asia , America Latina ed Est Europa non sono mai state così vicine!

Poi, pian piano, inizi a conoscere i progetti fino ad arrivare alle persone, ai bambini, alle mamme che popolano quello che a volte può sembrare solo un elenco di numeri e dati tecnici. Quì si impara ad andare oltre, s'impara a conoscere realtà completamente diverse dalla nostra dove, dal nulla, può nascere una speranza, a volte l'unica, per tante persone.

E' un ambiente che accoglie e accompagna, capace di dare tanto se ci si mette in gioco e si ha voglia di imparare.

Un anno in Fondazione PRO.SA vuol dire acquisire competenze nuove, incontrare il mondo e abitarlo.

                                                                                                                                      Silvia