Come l'Okapi - Educazione alla Cittadinanza Globale

Fondazione Pro.Sa è partner, insieme ad altre ong lombarde, del progetto di Educazione alla Cittadinanza Globale Come l’Okapi – percorsi formativi per favorire il dialogo e superare l’omologazione, capofilato da Celim Milano e finanziato dall'Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo.

L’intervento prevede la realizzazione di percorsi educativi in tutta la Lombardia e coinvolge 60 località di tutte le 12 province lombarde.

L’azione educativa proposta ai ragazzi di scuole, centri di aggregazione e oratori,  mira a promuovere una cultura di pace e non-violenta e la partecipazione di tutti i cittadini grazie alla creazione di momenti concreti di scambio reciproco, comprensione critica ed educazione inclusiva. Questo intervento è volto a migliorare e diversificare la capacità di ascolto nei bambini e nei ragazzi, in modo da aumentare la comprensione del valore delle differenze.

Fondazione Pro.Sa sta realizzando un percorso con le classi della Scuola Elementare Torri Tarelli di Lecco e, nel mese di Maggio, proporrà un evento che coinvolgerà la comunità di Romano di L.dia (BG).

 

 

Date  aprile 2018  ottobre 2019

Tempo di workshop per le donne di "Stop the violence"

Lo scorso mese di Maggio, due volontarie di Fondazione PRO.SA, Monica e Donatella, hanno trascorso tre settimane presso "Stop The Violence".

Il progetto a favore delle donne che vivono nello slum di Kanyama (periferia di Lusaka, capitale dello Zambia) che ha preso il via a Gennaio 2018 ed è portato avanti da Elena, giovane milanese, e dai suoi collaboratori locali.

Monica e Donatella hanno condiviso la loro permanenza a Lusaka con le donne beneficiarie del progetto, collaborando con loro alla produzione di collane e infradito decorate con perline.  Questa attività è stata motlo importante per le ragazze del progetto perchè hanno potuto acquisire nuove competenze che gli permetteranno in futuro di autosostenersi e di sfuggire alla violenza di cui sono vittime, solo perchè donne.

 

 

 

Conosci il PROGETTO

   

                                                                                      

Una nuova maternità per il centro medico di Zanguerà

Questa settimana a Zanguerà, in Togo, le missionarie "Filles de Saint Camille", insieme alla popolazione dei villaggi limitrofi, hanno inaugurato il nuovo reparto di maternità presso il centro medico realizzato recentemente.

La nuova maternità permetterà alle donne di condurre una gravidanza controllata e di partorire in un luogo sicuro che possa far fronte ad eventuali complicazioni. Inoltre, la nuova struttura assicura le corrette terapie per i neonati nati con qualche difficoltà o prematuri.

In Togo, dove, solo il 45% delle donne partorisce seguito da personale formato (Dati Unicef 2014), la presenza di un luogo sicuro e con personale formato dove dare alla luce il proprio bambino rappresenta un grande traguardo, in primis per le donne, e per l'intera comunità.

Conosci il PROGETTO