Stampa

St. Camillus Dala Kiye

Paese: Kenya
Localizzazione: Karungu, una delle otto divisioni del distretto di Migori, sulle rive del lago Vittoria
Beneficiari: Bambini con un’età compresa tra i 5 e i 14 anni orfani dell’AIDS.

Natura del progetto

scolarizzazione primaria e secondaria

 

Il progetto

I bambini beneficiari del progetto vengono seguiti fino alla conclusione della prima fascia scolastica (scuola primaria). Sono bambini che, nella maggioranza dei casi, non dispongono delle risorse necessarie per concludere l’istruzione primaria. Il progetto prevede un contributo finanziario per far fronte alle spese scolastiche e all’alimentazione. Questi bambini sono spesso vittime di esclusione ed emarginazione dalla propria comunità  perché orfani di genitori morti a causa dell’AIDS.
La necessità di offrire a questi ragazzi un’educazione, costituisce un forte incentivo alla comunità locale a proseguire nel proprio impegno di supporto e aiuto agli orfani.

Il contesto

La provincia keniota in cui è situato il St. Camillus Dala Kiye e’ quella occidentale del Nyanza, affacciata sul lago Vittoria, che presenta il più elevato tasso di prevalenza dell’HIV del Kenya. I dati sono impressionanti: secondo l’UNAIDS la prevalenza tra gli adulti tra i 15-49 anni è dell’14,9%. Nella regione di Nyanza si stimano vivano 302.000 adulti con il virus dell’HIV. 
Nei distretti della regione l’incidenza cambia in base a molteplici fattori culturali, economici e sociali. In particolare il 70% dei nuovi casi sono tra le comunità di pescatori nei distretti bagnati dal lago Vittoria nel quale la prevalenza accertata del virus è del 39,3%. La profonda e dilagante povertà nelle comunità associata al devastante impatto dell’AIDS hanno destabilizzato le comunità in molti aspetti della vita. Sfavorevolmente colpiti sono gli orfani. Bambini privati di tutti i bisogni fisici, sociali, economici e psicologici dei quali necessitano per la loro crescita e sviluppo. La rete di assistenza sociale della comunità sta venendo meno perciò sono in aumento i bambini che mandano avanti quel che resta della loro famiglia. Sotto la maschera della disciplina, i bambini orfani e sieropositivi vengono maltrattati, abbandonati ed esposti ad inutili sofferenze. Bambini particolarmente vulnerabili che soffrono la mancanza di cure e la protezione della famiglia.

Obiettivi che si pone l'intervento della Fondazione PRO.SA

Contribuire ad arginare il fenomeno dell’abbandono scolastico e migliorare, mediante l’accesso all’istruzione primaria, le condizioni di vita e le prospettive di bambini e ragazzi. 
Cercare di abbattere l’analfabetismo e l’ignoranza come chiave per emancipare i poveri che vivono nei paesi in via di sviluppo.

Come contribuire

Il contributo annuale per un bambino è di euro 350,00