Stampa

Un centro medico e sociale per la gente di Zangwera

Paese: Togo
Localizzazione: Zangwera
Beneficiari: popolazione che vive in un raggio di 50 km dal centro medico

Natura del progetto

Programmi socio sanitari di base

Il progetto

Le missionarie "Filles de Saint Camille, da molti anni attive in Benin con lo sviluppo di centri medici e organizzazione di programmi socio sanitari per la gente più povera, hanno deciso di impegnarsi in un progetto simile in una zona del Togo poverissima con l'obiettivo di provvedere all'assistenza sanitaria dei malati e allo sviluppo di programmi di lotta alla malnutrizione sia per gli adulti che per i bambini. Il centro medico sociale che si sta realizzando a Zanguera provvederà a fornire consultazioni mediche per adulti e bambini, analasi di laboratorio, primo soccorso e interventi contro la malnutrizione. Per la realizzazione è stata scelta la zona di Zanguera perchè la più sfornita di servizi sanitari e assistenziali.

 

Il contesto

Il Togo è uno dei piccoli paesi dell'Africa occidentale ed ha una superficie di 56.600 Km² per una popolazione di circa 5 milioni di abitanti. Era una colonia della Germania ma, dopo la Prima Guerra Mondiale, il territorio è passato sotto la tutela della Francia fino alla sua indipendenza dell’aprile 1960. La sola materia prima che esporta è il fosfato. Il Togo, però, dipende dall'estero per quanto riguarda le risorse energetiche (petrolio, benzina, elettricità ecc.) e anche per alcuni prodotti di sussistenza. Il 46, 8% della popolazione è analfabeta. Le cause sono l’abbandono scolastico, la mancanza di scuole e di mezzi per studiare. Il Paese ha una sola università situata nella Capitale Lomé, dove il numero troppo elevato di studenti non permette che tutti fruiscano di borse di studio; impedendo così a molti di arrivare alla laurea. Gran parte della popolazione vive grazie all'agricoltura, alla pesca e all'allevamento. A causa della povertà della terra e della mancanza di acqua, in alcune regioni del Paese, i contadini che lavorano i campi, da aprile fino a settembre, hanno raccolti e cibo che sono appena sufficienti per tre o quattro mesi. 
Inoltre, il problema della salute costituisce un grande impedimento allo sviluppo del Paese. La malaria, l'AIDS e altre malattie tropicali tolgono la vita a molti bambini e giovani che non hanno mezzi per curarsi. Infatti, in alcune città e villaggi non ci sono ospedali e medicine. Oltre alle malattie, un grave problema riscontrato in conseguenza alla scarsità di cibo è quello della malnutrizione: un bambino malnutrito è un bambino che non ha ricevuto la giusta quantità di micronutrienti nei 1000 giorni che intercorrono tra il concepimento e il secondo anno di vita ed è, quindi, a richio sviluppo ritardi motori e cognitivi. Un danno grave per lui e la comunità dove vive.

Aiutaci anche tu

mattone dopo mattone.... a dare un centro medico alla popolazione di Zangwera.