Stampa

Snehagram

Paese: India
Localizzazione: Krisnhaghiri - stato del Kerala 
Beneficiari: 60 bambini sieropositivi di età compresa tra 9-15 anni

Natura del progetto

Accoglienza, assistenza socio sanitaria e formazione.

Il progetto

Snehagram è un centro di accoglienza e formazione per molti preadolescenti che vivono con l’HIV/AIDS e a cui vengono offerti non solo percorsi educativi ma anche un sostegno psicologico e sociosanitario e un supporto nutrizionale. Snehagram si pone in continuità con il programma Sneha Care Home, si tratta infatti della seconda fase pensata per accompagnare il bambino nell’età dell’adolescenza. Come Sneha Care Home anche Snehagram è gestito dall’Ong Camilliana Sneha Charible Trust. Al momento sono 60 i ragazzi di età compresa tra i 9 e i 15 anni (25 femmine e 35 maschi) che sono ospitati nel centro.Si tratta di ragazzi che attraversano una fase importante della loro crescita caratterizzata da enormi cambiamenti sia nel fisico che nella personalità. Oltre alle questioni legate a questa fascia di età, in cui non si è più bambini ma nemmeno giovani adulti, si aggiungono le problematiche legate all’HIV/AIDS. Fondazione Pro.Sa ha sostenuto varie attività inserite nei programmi educativi come laboratori di sartoria, di informatica, di scrittura, di agricoltura biologica e di riciclaggio. Sono stati realizzati inoltre percorsi per lo sviluppo della capacità di leadership, campi sportivi e corsi di yoga. Infine sono stati installati dei pannelli fotovoltaici in grado di garantire l’autosufficienza energetica del centro.

Il contesto

L’India con 1.335 milioni di abitanti è il secondo Paese più popoloso al Mondo e rappresenta il 17% della popolazione mondiale. Anche se l'economia indiana è cresciuta costantemente nel corso degli ultimi due decenni, la sua crescita è stata irregolare e diseguale fra i diversi gruppi sociali, gruppi economici, regioni geografiche, e tra zone rurali e zone urbane. I bambini sono tra i più vulnerabili e maggiormente esposti al rischio di morte e di malattie, curabili con semplici farmaci. E’ l’Unicef a stimare che il numero di bambini affetti da HIV/AIDS potrebbero essere attorno ai 4 milioni (si intendono sia i bambini sieropositivi, sia quelli sani e figli di genitori sieropositivi, sia quelli orfani perché i genitori malati di AIDS). Alla fine dell’anno 2015 si contavano circa 75.000 bambini sotto i 15 anni che necessitavano di cure antiretrovirali.