Stampa

Mae Pon Village

Paese: Thailandia
Localizzazione: Mae Pon, provincia di Chiang Mai
Beneficiari: ragazze provenienti dai villaggi e frequentanti la scuola pubblica di Mae Pon

Natura del progetto

Accoglienza e assistenza socio sanitaria, nutrizione e educazione.

Il progetto

Fondazione PRO.SA ha partecipato al restauro e all'ampliamento della boarding school femminile di Mae Pon. Si tratta di un dormitorio costruito, insieme con quello maschile e ormai più di sessanta anni fa, dai religiosi della Congregazione di Betheram. La struttura è stata ristrutturata: in un primo momento è stata realizzata una nuova cucina con la relativa mensa. Successivamente sono stati realizzati dei nuovi servizi igienici ed è stata creata un'area apposita per stendere la biancheria. I dormitori della scuola pubblica di Mae Pon ospitano le studentesse che provengono dai villaggi e ai quali fanno ritorno durante i periodi delle vacanze scolastiche.

Il contesto

L'Indice di Sviluppo Umano UNDP 2016 della Thailandia è di 0,74 e lo pone all' 87° posto nel mondo (su 188). Il punteggio nazionale dell'Indice Globale della Fame 2016 è di 11.8, punteggio considerato moderato.
Mae Pon è una cittadina del Nord della Tailandia, situata nella provincia di Chiang Mai. la zone settentrionale del Paese fa parte dell'area che viene chiamata il "Triangolo d'oro" perché punto strategico in cui convergono i confini della Tailandia, del Laos e del Myanmar. Si tratta di un'area poco salubre perché inquinata ma dove vengono comunque coltivati caffè, ananas, palme da cocco e banani. In questa terra, seminascosti tra le foreste, esistono vari villaggi abitati prevalentemente da profughi birmani, laotiani e cinesi. Esistono inoltre delle tribù senza alcun legame etnico con il resto della società tailandese: sono le così chiamate tribù dei monti, dei gruppi seminomadi in parte non registrati ancora all'anagrafe e quindi senza documenti personali né documenti relativi alle proprietà delle terre. In genere non sono scolarizzati e non conoscono la lingua Thai ma solo i propri dialetti locali.