Stampa

Catholic Mission Orphanage

Paese: Camerun
Localizzazione: Njinikom - Divisione di Boyo - Regione del Nord Ovest
Beneficiari: bambini, con età da 0 a 5 anni

Natura del progetto

Lotta alla malnutrizione e assistenza sanitaria

Il progetto

Il Catholic Mission Orphanage delle suore Terziarie Francescane offre una casa temporanea  per bambini da o a 5 anni, ovvero fino a quando la famiglia d'origine o i parenti possono tornare a prendersi cura di loro. La maggior parte di questi bambini ha meno di 3 anni. Solitamente, arrivano a pochi giorni dalla nascita e vengono affidati alle suore perchè la mamma è deceduta durante il parto oppure perchè, fisicamente o mentalmente, è impossibilitata a prendersi cura del bambino, sia emotivamente che nutrizionalmente. A volte i piccoli arrivano con i loro fratelli e sorelle maggiori i quali, a loro volta, vengono accolti presso la struttura per favorire l'inserimento del bambino una volta superata la fase dello svezzamento e raggiunta una certa autonomia.  Uno dei principali obiettici del progetto è, infatti, il mantenersi in contatto con la famiglia d'origine degli assistiti fornendo aggiornamenti periodici sulla loro crescita.

Un bambino malnutrito è un bambino che non ha ricevuto la giusta quantità di micronutrienti nei 1000 giorni che intercorrono tra il concepimento e i secondo anno di vita ed è, quindi, a rischio sviluppo ritardi motori e cognitivi. Un danno grave per lui e la comunità dove vive.

Il contesto

In Camerun il tasso di mortalità infantile sotto i cinque anni è dell'8,8% e i bambini sottopeso, nella stessa fascia di età, sono il 32,6%. Njinikom, nel nord ovest del Camerun, è una delle provincie con il maggior numero di persone con HIV/AIDS (circa 8.2%). Donne adolescenti, e giovani sotto i 20 anni, sono le fasce più colpite dal virus. Secondo  il National Aids Control Commitee,nella regione, su una popolazione di 1.5 milioni, sono 20.000 i bambini orfani o in situazione di vulnerabilità. Inoltre l'Indice Globale della Fame 2016, pari a 22.9, dimostra come la situazione del Paese sia considerata grave. 

In questo contesto l'emergenza orfani è tristemente concreta e si rende necessario salvaguardare il benessere psicofisico dei bambini che non possono ricevere cure adeguate nelle loro famiglie

Aiutaci anche tu

A sostenere i bambini di Njinikom